La premiazione conclude, questa mattina a Capri, la Rolex Capri Sailing Week/Volcano Race 2013.

Caol Il R (USA), mini maxi Racing di Alexander Schaerer, che ieri all’alba aveva anche vinto i Line Honors della regata offshore, fa incetta di premi e specialmente conquista il primo gradino del podio nella classifica Overall di tutta la manifestazione.

Applausi e vento, questa mattina a mezzogiorno a Capri per la premiazione finale della Rolex Capri Sailing Week/Volcano Race, organizzata dall’IMA insieme allo Yacht Club Gaeta e allo Yacht Club Capri, con title sponsor Rolex. Nonostante le difficili condizioni meteo, con raffiche di vento che stamattina hanno raggiunto i 40 nodi e che ancora adesso spazzano la Marina Grande – questa mattina erano interrotti i collegamenti via aliscafo con Napoli – la premiazione si è svolta a partire dalle 12 come previsto.

Il mini maxi Caol Ila R (il Mills 68 che era, fino a pochi mesi fa, con il nome di Alegre,  di proprietà di Andres Soriano, vincitore della Rolex Volcano Race 2011) che ieri mattina alle 5 aveva per primo tagliato la linea d’arrivo della Race 4, la regata lunga, è anche l’overall winner della manifestazione, e porta a casa l’orologio Rolex e il trofeo relativo, oltre a tutta una serie di altri premi “minori” tra i quali quello per il miglior mini-maxi racing di tutta la flotta.

Secondo posto nella classifica overall per Jethou (GBR), di Sir Peter Ogden, e terzo posto per Wild Joe (HUN) di Marton Jozsa.
T
ra gli italiani, da citare il buon risultato di Grande Orazio, di Massimilano Florio, che si piazza al primo posto della classifica dei mini-maxi Racing/Cruising.  I mini-maxi Racing /Cruising costituivano la categoria più numerosa della flotta, e hanno disputato il loro “Mini Maxi/ Racing Cruising IMA Championship” proprio nell’ambito di questa manifestazione. Al secondo posto del campionato, Good Job Guys di Enrico Gorziglia, e al terzo Shirlaf, di Giuseppe Puttini con Paolo Cian alla tattica. Shirlaf era stata oltretutto l’ultima imbarcazione a rientrare a Capri, ieri sera alle 20.45, alla conclusione della Race 4-regata offshore.

La manifestazione era iniziata il 18 maggio con la partenza dei maxi da Gaeta (Race 1). Il lunedì 20 si era svolta una giornata di regate costiere a Capri, mentre mercoledì 22 era stata data la partenza della regata lunga (la Race 4) sulla rotta Capri – Castellabate – Ponza – Capri.

“Le regate sono state rese estremamente impegnative dalle difficili condizioni meteo”, dice Claus-Peter Offen, armatore del Wally 100 Y3K e presidente della classe dei maxi yacht.  “Il vento forte e il mare formato di questi giorni ha costretto diverse barche a ritirarsi: noi per primi abbiamo preferito non completare la regata lunga. Le condizioni meteo praticamente invernali di questi giorni hanno smentito la fama di una Capri senza vento, a maggio”.

Nel salutare armatori ed equipaggi, il comandante Gianfranco Alberini, segretario generale dell’IMA, ha dato loro appuntamento ai prossimi eventi per i maxi yacht: la Giraglia Rolex Cup, nella seconda metà di giugno, e la Maxi Yacht Rolex Cup a Porto Cervo a settembre.

Foto in alta risoluzione per uso editoriale sono disponibili sul sito www.regattanews.com, mentre i risultati completi sono sul sito dell’IMA, in homepage alla voce “Results”.

Il link diretti a tutti i risultati 

Fonte: Capri Press